Danilo Dolci e TrappetOlio: insieme tra gusto e tradizione-

Trappeto. Sabato 7 dicembre e domenica 8, studentesse e studenti dell’ISS “Danilo Dolci” di Partinico, hanno partecipato alla prima edizione di TrappetOlio. La manifestazione organizzata da Associazione Pro Loco “Trappetum Cannamelarum”, Comune di Trappeto, Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, in collaborazione con l’ISS “Danilo Dolci”, si è svolta presso l’aula consiliare con un convegno sull’olio extra vergine d’oliva, a cui ha fatto seguito una ricca degustazione di oli locali, “pani cunzatu”, “cucciddati” ed altri prodotti tipici. Una due giorni ricca di eventi, in cui giovani e adulti condivideranno momenti conviviali e ludici. Tanti gli stand che hanno esposto prodotti artigianali di ogni genere, dislocati lungo quello che è stato definito il “percorso natalizio” che collega Piazza Municipio con Piazza Rapisardi, attraverso via Fiume. Impegnati da settimane, docenti e studenti insieme alle massaie trappetesi che hanno preparato cucciddati e biscotti, secondo la migliore tradizione locale, continueranno a prestare la loro opera nei vari settori di pertinenza. “È una sinergia importante, quella messa in atto,-asserisce il DS Chimenti- che permetterà di avviare ulteriori collaborazioni con l’istituzione comunale, con positive ricadute sulla nostra popolazione scolastica e sull’intero territorio, sia partinicese che trappetese e su tutto l’interland. I nostri ragazzi, inoltre, avranno un chiaro esempio di interazione tra istituzioni che sarà per loro un modello da avere sempre presente nel percorso lavorativo.” Grande fermento, dunque, anima la piccola cittadina e tutti coloro ruotano intorno a questa prima dizione di “TrappetOlio.” “È importante far vivere, sotto una nuova luce, il territorio a chi vi risiede ma, contestualmente, vogliamo farlo conoscere, far apprezzare luogo, tradizioni e sapori, a chi ancora non ha avuto questo piacere. È la prima di una serie di manifestazioni che desideriamo portare avanti, ed abbiamo voluto coinvolgere la scuola perché è dai ragazzi che bisogna partire per il rilancio territoriale, sono loro il futuro ed hanno il diritto. Siamo stati ben lieti di trovare ampia disponibilità da parte del DS Chimenti e di tutto il personale e dei ragazzi coinvolti”. Sono le parole di Nicolò La Fata, Assessore al turismo del Comune di Trappeto.

 

Grazia Gulino

Notizie correlate