PEDALANDO TRA UMAGO E CITTANOVA – l’Istria Granfondo 2019

PEDALANDO TRA UMAGO E CITTANOVA

 Autunno gastronomico all’insegna di funghi, sogliola e Moscato.

Non solo gastronomia. L’Istria e in particolare Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie sono noti per l’eccellente cucina, l’alta qualità dei prodotti tipici, i pregiati vini del territorio. Ma c’è di più. Oltre alla storia e alla cultura che si respirano nei centri storici, alle splendide coste che regalano angoli di relax in riva al mare, all’entroterra coltivato a vigneti e ulivi. C’è la passione per lo sport, che da sempre contraddistingue questo territorio e che ben si esprime nell’Istria Granfondo.

Granfondo e Gourmet Tour

Nel weekend del 18-20 ottobre 2019 a Umago e Cittanova arriva l’Istria Granfondo 2019. La maratona ciclistica internazionale è giunta all’ottava edizione e offre quest’anno un programma ancora più ricco. Sono due i percorsi a disposizione a seconda della preparazione atletica: l’Istria Granfondo Small della lunghezza di 91 km e l’Istria Granfondo Classic di 127 km, che attraversa anche l’entroterra della penisola istriana.
Entrambi gli itinerari prendono il via e si concludono nel suggestivo complesso turistico di Stella Maris, vicino allo stadio dell’ATP di Umago, e lungo il percorso si incontrano 4 punti di ristoro ideali per riprendere fiato.
Il clou della sfida sarà sabato a Umago quando la gara affronterà tratti pensati per i ciclisti più audaci e fisicamente meglio preparati. La domenica sarà la volta invece dell’Istria Granfondo Family & Gourmet Tour, un giro ricreativo di 25 km circa che si svolgerà a Cittanova e dintorni, passando accanto al mare, agli uliveti e ai vigneti. I ciclisti potranno godersi i panorami e gustare i piatti istriani offerti per l’occasione nei vari punti di ristoro.
La maratona, che lo scorso anno ha visto la partecipazione di 450 ciclisti provenienti da 15 paesi diversi, oltre 300 persone coinvolte nell’organizzazione, 150 volontari e membri di varie squadre ciclistiche nazionali, quest’anno mette in palio ben 67 premi per i migliori ciclisti.
A fare da cornice al programma: una zona espositiva con marchi famosi di biciclette, un programma per bambini, lo Zumba per ragazzi e la ricca offerta gastronomica.

Moscato, funghi e altre specialità

Non c’è Istria senza manifestazioni gastronomiche! Continua infatti il calendario del gusto con altri appuntamenti autunnali da non perdere.
Sabato 26 e domenica 27 ottobre 2019 a Verteneglio è la volta delle Giornate dei funghi. La manifestazione è rivolta a tutti gli appassionati di funghi, amanti della natura e sensibili alle tematiche ambientali, interessati a conoscere e approfondire il mondo micologico.
Il sabato si terranno le simpatiche competizioni nella raccolta, alla ricerca del fungo più bello e più grande, mentre la domenica sarà dedicata alla preparazione del calderone di funghi. A completare il tutto: programma culturale, musica, esposizione micologica e la possibilità di acquistare prodotti locali come l’olio extravergine di oliva, vino, miele, funghi, castagne.
Quattro giorni per la Martinje – Festa di San Martino dall’8 all’11 novembre 2019 a Momiano, Buie. Un appuntamento atteso di anno in anno per celebrare il patrono della cittadina storica, ma anche per festeggiare il vino novello. Momiano infatti è considerata l’oasi del moscato dolce e i suoi dintorni ospitano alcuni dei nomi più importanti della produzione vinicola della Croazia, ormai famosa anche per le malvasie e i terrani. Oltre alle degustazioni nelle cantine vinicole, la festa ospiterà la Vetrina del moscato, una rassegna internazionale che raduna decine di produttori provenienti dall’Istria, dalla Slovenia e dall’Italia. Ai migliori vengono conferite medaglie e titoli di “Moscattieri“, per i risultati raggiunti nell’arte straordinaria della produzione del moscato.

Pregiata sogliola bianca

Il territorio dell’Istria nord occidentale è noto anche per la sogliola, qui si pescano infatti le varietà più pregiate della sogliola bianca, un’autentica prelibatezza. Una vera e propria fonte d’ispirazione per i cuochi istriani di trattorie e ristoranti che in questo periodo propongono nei loro menu piatti a tema. Ricette della cucina tradizionale o frutto del genio creativo, queste creazioni culinarie permettono di assaporare il pesce abbinato a diversi altri prodotti locali della zona, in primis l’olio di oliva e i vini.

La sogliola è un pesce dall’alto valore nutrizionale e dal basso contenuto calorico, è inoltre ricca di proteine, vitamine A e B, sali minerali contenenti potassio e fosforo, ha pochissimi grassi, per la maggior parte mono o polinsaturi, ed è facilmente digeribile.
Tra i ristoranti istriani, appassionati della sogliola, sicuramente si trova Villa Rosetta**** di Salvore, che al pesce ha dedicato un intero ricettario. In “Sogliola squisita sogliola” di Rosetta Zancola Martinčić, la titolare, si possono trovare piatti per tutti i momenti, tradizionali e innovativi, facili da preparare e più impegnativi, tutti accompagnati da un “segreto“, una curiosità o un trucco del mestiere.

Tutti i colori dell’Istria
Coste chilometriche e spiagge accarezzate da un mare cristallino, villaggi di pescatori che colorano l’entroterra e affascinanti borghi ricchi di cultura e storia. Siamo in Istria, nella parte nord occidentale, quella più vicina al confine italiano, dove sorgono 4 perle dell’Adriatico: Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie. Un territorio ricco di meraviglie naturali, una tradizione culinaria che gode dei prodotti locali, strutture di lusso e comfort con centri benessere all’avanguardia: tutto questo assicura una vacanza all’insegna di cultura, wellness e buona cucina. Un ventaglio di colori, profumi e sapori!

Info: Comprensorio turistico di Umago, Cittanova, Verteneglio, Buie www.coloursofistria.com

Notizie correlate