Polizia di Stato: la Polizia Ferroviaria denuncia un extracomunitario nigeriano 23enne trovato in possesso di 27 grammi di cannabis e notifica il rigetto della Protezione Internazionale precedentemente concessagli.

Polfer

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo disposti dal Compartimento Polfer di Reggio Calabria in tutte le Stazioni ferroviarie e le aree di competenza,  finalizzati anche al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in ambito ferroviario e in particolar modo negli scali di transito,  gli Agenti della Polfer di Villa San Giovanni unitamente ai militari dell’unità cinofila della Guardia di Finanza hanno denunciato in stato di libertà un cittadino nigeriano 23enne trovato in possesso di circa 27 grammi di sostanza stupefacente del tipo cannabis.

L’attenzione degli Agenti della Polizia di Stato e dei militari della Guardia di Finanza è stata attirata dal cane dell’unità cinofila che, alla vista del giovane  nei pressi di un sottopassaggio della Stazione di Villa San Giovanni, continuava ad abbaiare in direzione dell’uomo.

L’extracomunitario è stato trovato in possesso di un sacchetto trasparente con all’interno della sostanza erbacea che, all’esito dei primi accertamenti, è risultata cannabis.

All’uomo è stata anche notificata l’istanza di rigetto della Protezione Internazionale, precedentemente concessagli dalla Commissione Territoriale di Trapani.

Anche questo risultato dimostra che l’attenzione nei controlli da parte della Polizia di Stato e delle Forze dell’Ordine consente di prevenire e reprimere diversi reati commessi in luoghi abitualmente frequentati come ritrovi o luoghi di transito, notoriamente utilizzati per lo spaccio e il trasporto di sostanze stupefacenti ed altro.

Reggio Calabria, 9 marzo 2019

Notizie correlate