Da Salmo a Elodie passando per i Pinguini. Red Valley Festival, dal 12 al 15 agosto a Olbia i migliori artisti della scena italiana e internazionale

La grande musica ai piedi della Costa Smeralda: dopo il grande successo dello scorso anno, dal 12 al 15 agosto 2023, torna il Red Valley Festival all’Olbia Arena, con tante novità e i migliori artisti della scena musicale italiana e anche internazionale. L’evento, organizzato da Magma Events (reduce del successo del capodanno 21023 di Cagliari con Blanco), è già sold-out e porterà nel capoluogo della Gallura decine di migliaia di ragazzi e affezionati del Festival da tutta Europa. Oltre che ovviamente dalla Sardegna. Un vero boom turistico per la città, dove ormai è impossibile trovare un posto letto.

Il Red Valley è l’evento più atteso dell’estate sarda è da settimane squadre di operai e tecnici sono al lavoro per il dietro le quinte. 

L’assistenza sanitaria, imponente come tutto ciò che riguarda la prevenzione in questo maxi evento, sarà gestita dalle odv e coop affiliate alla Rete Sociale Anas Italia coordinate da Federico Pintus. In mezzo al pubblico e nei presidi fissi ci saranno medici rianimatori, infermieri, soccorritori a piedi e a bordo. Tutti in stretto collegamento con la centrale del 118 del Nord Sardegna in modo da gestire correttamente il carico di lavoro sui pronto soccorso.

IL PROGRAMMA

Un solo grande palco, per quattro serate che ospiteranno i migliori artisti della scena musicale. Si parte il 12 agosto con Lazza, Guè, Emis Killa, Geolier, Pakistan, Damianito, Il Pagante, Shablo, Rose Villain e Mamacita.

Il 13 agosto è la volta dei Pinguini Tattici Nucleari, Ernia, Levante, Madame, Merk&Kremont, Edmmaro, Miles, Chiamamifaro, Shari.

Il 14 agosto, invece, saliranno sul palco i Black Eyed Peas, Sfera Ebbasta, Alok, Damianito, Angelina Mango, Diss Gacha, Il Tre, Mara Sattei, Rudeejay, Gaia, Damante, Room9.

In conclusione, il 15 agosto, si esibiranno gli Articolo 31, Elodie, Paul Kalkbrenner, Salmo – Dj Set, Tananai, Damianito, Naska, Botteghi, Hu, Wlady.

Related posts