Thomas Oldrati si prende la seconda giornata. Steve Holcombe nuovo leader di Campionato

Giornata strepitosa agli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia di Carpineti. Il Day2 del massimo campionato nazionale ha visto una lotta per la vittoria assoluta davvero serrata tra i primi sei piloti di classifica. La giornata è iniziata sotto il segno di Matteo Cavallo (Sherco) che rimane al comando della generale fino alla terza prova speciale quando in testa passa Brad Freeman (Beta) che però cede subito il primo posto provvisorio a un veloce Steve Holcombe (Beta) che rimane in prima posizione fino all’inizio dell’ultimo giro.
Alle sue spalle nel frattempo si avvicinano Thomas Oldrati (Honda Redmoto) e Davide Guarneri (TM E50), i quali si ritrovano prima dell’ingresso dell’ultima speciale al primo e secondo posto separati da un solo secondo. La prova Extreme Test X-CUP Motocross Marketing-Galfer è stata la speciale determinante di questa seconda giornata di gara; le pietraie naturali della spettacolare prova estrema hanno emesso il loro verdetto consegnando nella mani di Oldrati la vittoria assoluta.
Il secondo posto della generale è andato a Steve Holcombe, che diventa il nuovo leader 24mx del campionato, ed il terzo a Matteo Cavallo, che si aggiudica la vittoria della 450 davanti a Alex Salvini (Honda S2motorsporti) ed Emanuele Facchetti (TM E50). Nella 250 4t il podio è composto dal leader assoluto Thomas Oldrati, Andrea Verona (TM ) e Patrick Grigis (KTM), mentre la 300 è andata al Davide Guarneri che rifila ben 1 minuto al secondo classificato Gianluca Martini (Beta). Terzo Rudy Moroni (KTM Proracingsport).

Steve Holcombe

I protagonisti di giornata della 250 2t sono stati Davide Soreca e Deny Philippaerts, entrambi del Team Beta Boano, che dopo tre giri e nove prove speciali hanno terminato separati da un solo secondo! Gradino più basso del podio per Maurizio Micheluz (Husqvarna Osellini).

Dominio invece per la 125 con Tommaso Montanari (KTM TNT Corse) grande protagonista della ottavo di litro; il pilota umbro vince la classe mettendosi alle spalle Giuliano Mancuso (Fantic Sicilia Racing) e Igor Brunengo (Fantic Jet Racing).

Nella Junior grande prova per Matteo Pavoni (Beta Boano), vincitore davanti al compagno di squadra Lorenzo Macoritto e a Alberto Capoferri (KTM Sissi). Sfortunato Manolo Morettini che all’ultimo giro vede sfumare il terzo posto per un problema tecnico mentre stava affrontando l’Airoh Cross Test.
E a proposito di Airoh Cross Test, oggi il pilota più veloce delle prove fettucciate è stato Joe Wootton (Husqvarna JET). L’altra sfida, quella relativa all’X-CUP Motocross Marketing-Galfer, è andata invece a Thomas Oldrati. Passando ai giovani della Youth, il miglior pilota di giornata è stato Claudio Spanu (Husqvarna Osellini), primo davanti a Gabriele Pasinetti (Beta Junior Team) e Riccardo Fabris (Husqvarna Jet). E proprio Fabris è il protagonista del Trofeo Eleveit; il pilota veneto vince la giornata odierna su Simone Cristini, primo nella prova di ieri (errata corrige del comunicato di ieri).

Le squadre di motoclub hanno visto il primo gradino del podio occupato nuovamente dal motoclub Sebino, mentre tra i Team Indipendenti medaglia d’oro per il Team Osellini Husqvarna.
Nella Coppa FMI 2t si conferma il più veloce Michael Pogna (Sherco), mentre nella 4t per soli 52 centesimo la vittoria odierna è andata a Patrick Grigis (KTM), primo davanti Luca Filisetti (Husqvarna).

Thomas Grigis

Passando alla Coppa Italia Federico Magri (Beta Junior Team) conquista la prima posizione della Cadetti davanti a Nicolò Lolli (KTM) e Davide Pitzoi (Sherco). La Junior porta la firma di Diego Patelli (KTM), con Cristian Cervetto (KTM) e Silvio Zatta (KTM) ad occupare il secondo e terzo posto di classe. La vittoria di oggi della Senior è andata a Andrea Rocchi su Beta, seguito ad un solo secondo di distacco da Matteo Luison (KTM); terza posizione per Pietro Pini (Beta).
Nella categoria Major il miglior atleta di oggi è stato Nicolò Mattarozzi (Husqvarna) che conquista la medaglia d’oro battendo nell’ordine Mathieu Ruffini (Husqvarna) e Simone Fiaccadori (KTM).
Grande prova anche oggi per la Lady del Team SGS Racing Raissa Terranova; oltre che alla nostra super woman dell’Enduro, i nostri complimenti vanno a Luca Colorio, Elia Pegoraro, Gregorio Conte, Luca Cabass, Alberto Elgari e Davide Mei per aver affrontato questa tappa degli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia in sella alle 50cc.

Nicolò Lolli

Cala il sipario dunque sulla prima tappa di questa stagione che ha visto il suo via ufficiale nel mese di luglio. E’ stato un inizio di campionato davvero carico di emozione; la gara ha visto i più forti piloti al mondo darsi battaglia tra le bellissime prove speciali disegnate dal motoclub Crostolo che in questa prima prova ci ha messo anima e cuore per organizzare tutto al meglio nonostante le tante difficoltà.
Il prossimo appuntamento con l’Enduro è per il 2 luglio a Castiglion Fiorentino (AR) con il round numero uno dell’Under23/Senior, mentre con gli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia ci vediamo l’1 e 2 agosto a Carsoli (AQ).

Notizie correlate